Synchronicity

“Il titolo che abbiamo dato all’allestimento è Synchronicity. Un’installazione sui materiali: un’idea molto seducente per un designer. Un’occasione irripetibile, per realizzare un sogno: mettere in scena  materiali meravigliosi, con le loro caratteristiche strabilianti e inaspettate, le loro origini naturali o totalmente aritificiali, virtuosi, sostenibili o espressione di una ricerca scientifica e tecnologica di avanguardia.

Una tentazione unica quella di metterli tutti nello stesso ambiente e dirigere una metaforica orchestra di possibilità progettuali.

Sincronicity è precisamente questo: la realizzazione di una fantasia quasi infantile. Un meccanismo di precisione che parla di sincronia, di movimenti e posizioni non casuali, dello scorrere fluido di un processo organico, benché giostrato e diretto dall’uomo.

Guardare a questi materiali innovativi e pieni di potenzialità con un occhio così libero da “impegni” progettuali è servito soprrattutto a scoprire le possibilità concrete e di rendere omaggio, almeno simbolicamente, al tempo che stiamo vivendo: ricco, stimolante, vivace. Un giardino artificiale che germoglia sotto i nostri occhi, costruito con saggezza e impegno ecologico. Più di così…” Matteo Ragni

matteo ragni studio
www.matteoragni.com